Nuovi trend o grandi ritorni?!

Nuovi trend o grandi ritorni?!

Li chiamano trend ed in effetti spopolano ma, riflettendo, molti di essi sono solo mode che ritornano, portando con se un’aura di nostalgia. Il tanto amato com’eravamo.

Chi l’avrebbe mai detto che la collanina elastica di plastica, serra collo, di cui ogni ragazza 90’s ne ha posseduta almeno una nella propria vita (o preferibilmente le avrebbe trovate e collezionate con i gadget del Cioè) avrebbe vissuto una nuova primavera?! Eppure eccola, di nuovo in auge, rivisitata nei volti della new generation, che dei 90’s ricordano solo le canzoni di Max Pezzali (ibernato nelle atmosfere dell’uomo ragno, fedele al suo cappellino e la catena nei jeans).

robadadonne.it
e non dite di non averne mai avuta una!!!

E non c’è stato verso di esorcizzare le tinte molto più che shimmer: metallizzate, con rossetti ultra mat, le case annunciano velatamente il lieto evento nelle nuove collezioni.

beautyidea.it
prima o poi tornerò a cedere al metallizzato, lo so.

Basta guardare l’Oreal con la collezione Alice in Wunderland, che ha fatto impazzire le beauty addicted d’Italia con rossetti confortevoli, dal packaging accattivante (in molte, nei vari gruppi chiusi su fb, hanno rivelato di averli acquistati solo per il pack da collezione) e dal finish metallizzato.

E cosi’ vi ritroverete nuovamente a dover scegliere, in profumeria, tra rossetti aranciati, dai microglitter dorati e rossetti rosati, dai riflessi argento, come se non ci fosse un domani.

Entrerete in estasi di fronte ad una Vice xx Reloaded urban decay e anch’essa non sarà in fondo un nuovo arrivo ma un grande ritorno che celebra 20 anni dei migliori successi.

urbandecay.com
un’amante del vintage come me non può non averla

E cosi’ mentre vi spalmerete di rosa e d’azzurro vi ricorderete di loro: dei mitici anni 80 e vi sentirete un pò Cindy Lauper nel video di “girl just wanna have fun” o un pò David Bowie a seconda del contesto.

diredonna.it.jpg
toglietemi tutto ma non gli anni 80, compresi gli eccessi della Lauper

vogue.com

E poi c’è chi si esprime con tutte le sfumature del borgogna, un pò Robert Smith dei cure, a metà tra il punk ed il dark, con bocche cupe che suonano di dissenso.

pinterest

 

Carrellate di voluttà in tutte  le gradazioni del marsala e labbra che virano al grigio, rubate alla favola del cigno nero.

20160520_164305.jpg
io questo rossetto lo amo… exaggeratamenteeeee (sleek exaggerate)

Un rossetto marrone e fa subito Beverly Hills 90210, se ci aggiungi l’eyeliner nero poi diventi subito Brenda Walsh .

index.hr

Eppure un cambiamento sociologico proprio l’ho notato: la rivoluzione del rossetto rosso! Un intramontabile evergreen non perché piaccia a tutte, ma perché mette tutte d’accordo nel proclamarlo manifesto indiscusso della femminilità.

Adesso lo indossano le teenagers, lo mettono per andare a scuola, fiere e consapevoli precocemente del loro esser donna, sofisticate senza risultare volgari o ridondanti.

Eppure, a pensarci bene, nel mio moto di nostalgia ho compreso che a 16 anni si vuol sembrare grandi, in un percorso di evoluzione inversamente proporzionale all’età anagrafica: oggi con gli shorts ed il rossetto rosso, dieci anni fa con la matita contorno labbra e le longuette.

 

 

 

 

 

 

 

Annunci